JAPAN ORFEO

http://japanorfeo.com/Overview/

untitled2

Con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Tokyo

Con il patrocinio dell’Ambasciata di Giappone in Italia

In collaborazione con il Classical Music and Arts Society di Tokyo

In occasione del 150° anniversario della firma del primo Trattato d’Amicizia e di Commercio tra l’Italia e il Giappone, presentiamo un evento straordinario di teatro musicale in celebrazione di un’amicizia e un comune desiderio di confronto tra la cultura italiana e quella giapponese, la Favola in Musica “ORFEO” di Claudio Monteverdi.

Il mito di Orfeo e Euridice trova un’analogia nel mito giapponese di Izanagi e Izanami riportato nel libro dei miti giapponesi Kojiki. L’evento che vogliamo proporre, partendo dalla “Favola in Musica” di Claudio Monteverdi, consiste nella rappresentazione di Orfeo con integrazioni del mondo performativo giapponese e un nuovo finale “tragico” creato apposta per l’evento dal compositore giapponese Ryusuke Numajiri.

Izanami-Izanagi-stampa-di-Hiroshige

All’incontro e alla condivisione di linguaggi affatto diversi farà parte la straordinaria invenzione del compositore e artista del suono Piero Pirelli, “l’Arpa di luce” che ha trionfato alla Biennale di Venezia e al Macro di Roma e la compagnia di teatro NÔ HOSHI Foundation che ha accolto straordinario consenso all’EXPO 2016.

I creatori di Opera Bhutan, l’evento storico che ha unito il teatro musicale occidentale con le arti performative del Bhutan nel 2013, insieme alla Classical Music and Arts Society di Tokyo, desiderano realizzare il progetto Japan Orfeo con i migliori artisti italiani esponenti dell’interpretazione barocca, combinandoli con forze artistiche giapponesi in una nuova rilettura dell’Orfeo di  Monteverdi, capolavoro dell’arte italiana, considerato il primo esempio operistico della storia della musica.

Luoghi delle rappresentazioni proposti:

  1. Cortile del tempio di Tsurugaoko Hachimangū, luogo “simbolo” della cultura dei samurai nonché punto centrale dell’antica capitale della Giappone nella città odierna di Kamakura. Il sito è di altissimo prestigio storico artistico espirituale, e l’evento Japan Orfeo in questa cornice toccherebbe le corde più profonde della sensibilità giapponese verso le prorpie radici culturali. L’evento riceverebbe un’attenzione e interesse al livello nazionale e internazionale per l’unicità della sua posizione logistica.
  2. Il Metropolitan Concert Hall di Tokyo, luogo tra i più importanti della vita teatrale giapponese e sede di prestigiose rappresentazioni internazionali di opera e di balletto.

Mosaico_di_Orfeo_da_Cagliari_-_Museo_Archelogico_di_Torino

 

Le date delle rappresentazioni:

2 rappresentazioni al tempio di Tsurugaoko il 7 e l’8 ottobre e 2 rappresentazioni al Teatro Metropolitan Theatre a Tokyo il 12 e 13 ottobre.

Japan Orfeo è prodotto dalla Classical Music and Arts Society, diretta dalla Sig.ra Kyoko Mimura, un’associazione culturale con sede a Tokyo che ha una vasta esperienza di produzioni di eventi ad altissimo livello:

http://www.u-kakehashi.or.jp

 

Creatori dell’evento:

Aaron Carpené musicologo e direttore d’orchestra

www.aaroncarpene.com

Stefano Vizioli regista

www.stefanovizioli.it

Artisti interpellati che hanno aderito all’iniziativa:

Orfeo: Vittorio Prato

Musica / Speranza: Gemma Bertagnolli

Messaggera / Proserpina: Francesca Lombardi Mazzulli

Caronte / Plutone: Ugo Guagliardo

Euridice: Sakiko Abe

Compositore per il nuovo finale tragico: Ryusuke Numajiri

Coro: ensemble di 15 elementi giapponesi

Hosho Foundation THEATER NOH Company, Maestro Kazufusa Hosho

Kanjuro Fujima: Soke- Fujima- Ryu Nihon Buyo

Orchestra: Sezione Aurea

Primo violino: Luca Giardini

Arpa di Luce: Pietro Pirelli

Danzatore di Taranta: Andrea de Siena e ensemble

Coreografia: Gloria Giordano

Costumi: Angela e Luca Missoni

Scene: Keiko Shiraishi

Realizzazione Scenografia: atelier SCENEDILUCE    Luci: Nevio Cavina

http://www.japanorfeo.com/Welcome/